La Brexit lascia un buco di 11 miliardi

La Brexit lascia un buco di 11 miliardi nel bilancio dell’UE

La Brexit lascia un buco enorme nel bilancio dell’Unione Europea. Secondo il commissario al bilancio UE mancheranno 10-11 miliardi ogni anno dal bilancio. Questo in quanto il Regno Unito era un contributore netto.

La Brexit lascia un buco : Il cratere immenso del dopo uscita

“I tagli nei prossimi 10 anni saranno necessari, non possiamo far finta che niente sia cambiato con la Brexit”. Queste le parole di Guenther Oettinger, il commissario al bilancio UE.

Secondo l’Unione Europea, la Brexit lascia un buco di circa undici miliardi. Ai quali si aggiungono un’altra quindicina per finanziare le nuove priorità rispetto alla ripartizione delle risorse. Verrebbero così a mancare circa 25 miliardi l’anno dopo il 2020.La Brexit lascia un buco di 11 miliardi

Come si può far quadrare i conti?

Si stanno vagliando diverse ipotesi per far quadrare i conti. Aumentare le risorse proprie secondo l’indicazione di Mario Monti, incassare gli introiti da una “carbon Tax” o ancora dal signoraggio delle banconote emesse dalla BCE.

Ridurre e razionalizzare la spesa attuale in base a quale tipo di UE si delineerà nel prossimo futuro.

In qualsiasi caso sono previste delle grandi riduzioni e revisioni ai fondi di coesione e agricoltura. Nessun taglio al personale UE però.

Inoltre dovrebbero essere eliminati gli sconti presenti per alcuni membri UE come Germania, Austria, Olanda e Danimarca. Questi erano legati al rimborso dello Stato Britannico in quanto con l’addio all’UE questo cesserà di esistere.

La condizionalità

Per quanto riguarda questo aspetto, l’idea è quella di far valere la chiara relazione tra lo stato di diritto e un’attenuazione efficiente degli investimenti pubblici e privati supportati dal bilancio UE.

Lo spazio per il dibattito futuro sembra risicato. La commissione dell’UE è intenzionata a rinviare la presentazione della sua proposta per il post 2020 alla metà del 2018. Inizialmente era stato previsto che fosse presentata entro la fine dell’anno corrente.

La Brexit lascia un buco enorme e difficile da colmare, che si farà risentire per molto tempo.

 

No Responses

Write a response

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi