Flat Tax: tutti i vantaggi e gli svantaggi della proposta

Flat Tax: tutti i vantaggi e gli svantaggi della proposta

Già utilizzata in Russia e in Est Europa, non è la prima volta che anche in Italia si sente parlare di Flat Tax.

La legge è stata proposta nel 1994 da Silvio Berlusconi ma non ha mai visto la luce.

Cos’è e come funziona

La Flat Tax è un sistema di tassazione ,denominato “Tassa piatta”, basato sull’esistenza di un’aliquota bassa per tutti.

La legge proposta dall’attuale contratto di governo in realtà però si ispira solamente a quella già esistente perché prevede due differenti aliquote: una al 15% per coloro che non hanno un reddito superiore ad 80 mila euro e una al 20% per coloro che invece lo superano.

La Flat Tax Proposta dal governo giallo-verde inoltre comprende:

  • no tax area per pensionati e lavoratori con reddito inferiore a 13.000 annui (sono esonerati anche dalla’liquota più bassa);
  • deduzioni fiscali del valore di 3.000 euro. Queste vengono applicate differentemente in base al reddito IRPEF posseduto (tra 0 e 35.000 euro si applica la detrazione per intero; tra 35.001 e 50.000 euro si applica dimezzata; sopra i 50.001 non viene applicata).

La Flat Tax nel mondo

la Flat Tax è già realtà in 11 paesi del mondo con aliquote comprese tra il 10% della Bulgaria e dell’Albania ed il 33% della Lituania.

Il miglior Paese per conseguenze positive è stato la Russia che ha visto le entrate fiscali crescere di oltre il 25% e l’economia del 5%.

Tutti i paesi hanno però avuto anche conseguenze negative (tagli alla spesa pubblica e ai fondi perduti).

Vantaggi della Flat Tax

Diminuzione della pressione fiscale e dell’evasione

Uno studio della Confcommercio sulla pressione fiscale italiana ha mostrato dati impressionanti: dal punto di vista aritmetico siamo il primo paese al mondo (55%); da quello ponderato (considera il rapporto tra Pil e gettito) siamo quinti su 35 (45,2%).

La Flat Tax permettere di diminuire la pressione fiscale di tutti e, di conseguenza, l’evasione che tanto pesa sul nostro Pil.

Semplifica la dichiarazione dei redditi

Prevedendo l’applicazione di due sole aliquote e di deduzioni già definite, fare la dichiarazione dei redditi è molto più semplice.

No Tax Area

I pensionati e i lavoratori che dichiarano meno di 13.000 euro l’anno sono esonerati da qualsiasi aliquota.

Svantaggi

Diminuzione entrate tributarie ed aumento del debito pubblico

Meno pressione fiscale si traduce in meno entrate tributarie che lo stato dovrà necessariamente trovare tagliando la spesa pubblica, le sovvenzioni o andando ad incrementare ancora più il nostro enorme debito pubblico.

Addio detrazioni

Se prima era possibile avere detrazioni specifiche in base ai componenti della famiglia, adesso la deduzione è unica e segue le regole indicate nel primo capitolo.

A chi conviene?

La Flat Tax influisce su tutti i cittadini ma non con gli stessi effetti.

Uno studio infatti ha evidenziato come questa produca un risparmio tre volte maggiore sui ricchi piuttosto che sul ceto medio.

Al di là della cifra vera e propria si possono evidenziare quindi benefici maggiori per ricchi e single rispetto a famiglie monoreddito e coppie con due stipendi.

La motivazione consiste nella non proporzionalità della Flat Tax, che prevede appunto una tassa piatte uguale per tutti (o due nel nostro caso).

No Responses

Write a response

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi