Guasto al Nasdaq

Guasto al Nasdaq : Apple crolla del 14%

Un guasto al Nasdaq nella seduta di ieri 3 luglio ha influenzato pesantemente l’andamento dei titoli tecnologici. Il guasto ha causato un putiferio nel mondo finanziario. Siti di informazioni quali Bloomberg e Reuters hanno infatti pubblicato informazioni sbagliate sul valore dei titoli della giornata di ieri.

I titoli di Amazon, Microsoft, Apple e altri colossi della tecnologia era tutti indicati al valore di 123,47 dollari, una cifra probabilmente utilizzata per i test.

Guasto al Nasdaq : Gli investitori hanno creduto all’errore

La cifra era dunque quella usata per i test quotidiani, ma gli investitori del mercato l’hanno presa per veritiera.

Apple crollava del 14%, Amazon perdeva oltre 389 miliardi di dollari e Microsoft invece faceva un più 79% valutando l’azienda a quasi mille miliardi contro i 526 reali.

Altri titoli come Zynga, Ebay e Redmond registravano aumenti inverosimili. Più 3000, 254 e 79 %.

Sul sito del Nasdaq i prezzi apparivano inalterati e veritieri, mentre sulle testate giornalistiche la cifra mostrata era quella di 123,47 dollari.

Google prontamente si è tirata fuori, confermando che la sua sezione dedita alla finanza stava fornendo informazioni sbagliate e che erano al lavoro per rimediare subito all’errore.

I risultati dell’errore

Il guasto ha pesantemente influenzato il calo dei titoli del mercato tecnologico. Seppur Amazon e Apple avessero registrato cali pesanti, altra storia per Microsoft e Zynga che hanno trainato l’indice ad un illusorio +3,292%.Guasto al Nasdaq

Il Nasdaq ha poi prontamente comunicato che l’errore non ha sortito effetti reali sugli scambi. Alcuni trader di Hong Kong però si sono insospettiti molto dopo aver visto con i loro occhi alcune operazioni concluse con quel prezzo.

Pare che ogni possibile danno sia stato cancellato. Il mercato, dopo la seduta movimenta, ha poi finito in calo dello 0,49% a quota 6110 punti.

Un bello spavento per Apple e Amazon, mentre Microsoft ha gioito, anche se non per molto. Da analizzare l’accaduto, che ci sia sotto qualcos’altro?

No Responses

Write a response

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi